Mercoledì, 09 Luglio 2014 10:09

TAV, EXPO, MOSE…….: come evitare una gestione personalistica delle Opere Pubbliche In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

INFRASTRUTTURE18

In un recente articolo apparso su Lavoce.info, Roberto Perotti affronta l’annosa questione dell’Expo da una prospettiva interessante, affermando che “il problema di Expo 2015 non è la corruzione né i ritardi. Il vero problema è che non avrebbe dovuto esistere. Quando, in preda ad una ubriacatura retorica collettiva, si rinuncia ad una seria analisi costi benefici, chi ci perde è la collettività”.

La tesi che Perotti sostiene nell’articolo è la seguente: “quando si rinuncia ad ogni considerazione razionale di costi e benefici per la collettività, il rischio è che, passata la sbornia retorica, i simboli di ieri divengano delle zavorre, o addirittura degli incubi”.

Probabilmente il progetto Expo 2015 – così come il Mose di Venezia - sono solo gli ultimi di una lunga serie di progetti nati senza fondamenta solide, ossia senza un’attenta analisi costi-benefici delle diverse alternative in grado di dimostrarne l’utilità economico-sociale, anche sotto il profilo ambientale.

Leggi l'articolo completo su Sbilanciamoci

____________________________________________________________

Visita il nostro sito web: www.ecbaproject.eu

Sfoglia la nostra presentazione aziendale.

coverbrochure1

Per tenerti informato sui nostri studi e sulle nostre ricerche, seguici su Linkedin.

linkedin_company_pages_3

linkedin_group_4

Seguici su Google plus.

googleplus

Partecipa ai nostri sondaggi.

torta2

Letto 2299 volte Ultima modifica il Giovedì, 21 Gennaio 2016 19:09
ECBA Project

Analisi costi benefici di progetti e politiche di investimento

Sito web: www.ecbaproject.eu

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.