Metodo dei costi di viaggio
PDF Stampa E-mail

Tale metodo, sviluppato agli inizi degli anni 60, consiste nella costruzione di una specifica funzione di domanda (marshalliana), costruita utilizzando le informazioni raccolte attraverso la somministrazione di appositi questionari, sulla frequenza di visita delle persone a un certo sito di interesse storico, artistico e ambientale ed i costi totali affrontati dalle persone per raggiungerlo, compresi sia dei costi di viaggio necessari per raggiungere il sito che delle spesse “accessorie” legati alla fruizione dello stesso (ad esempio, pernottamenti, prezzo d'ingresso).

La riformulazione econometrico-statistica dei dati permette di calcolare la curva di domanda dei servizi forniti, la quale fornisce i dati per valutare, ad esempio, la stima del danno ad un parco naturalistico causato dalla localizzazione di un’industria inquinante, possibile considerando la diminuzione del numero di visitatori del parco e le connesse modifiche della distribuzione dei costi di viaggio affrontati dai visitatori (i costi di viaggio prima e dopo la localizzazione industriale consentono di stimare “l’abbassamento” della curva di domanda del parco e la conseguente riduzione del valore fruitivo). 

____________________

linkedin_company_pages_3

linkedin_group_4