Analisi Costi-Benefici
PDF Stampa E-mail

L’analisi costi-benefici è una metodologia di valutazione che consente di definire se un progetto crea o meno valore economico per la collettività, quantificando puntualmente i benefici generati dal progetto e i principali costi che la collettività dovrà sopportare.

Tale analisi, allargata anche alla quantificazione delle componenti ambientali – da cui il nome Environmental Cost Benefit Analysis - amplia sia i contenuti che gli obiettivi dell’analisi finanziaria, fornendo indicazioni sulla convenienza economico-sociale ed ambientale dei progetti e delle politiche di investimento, attraverso la misurazione del contributo del progetto al benessere collettivo.

In linea generale, l’analisi costi-benefici riesce efficacemente a fornire risposte ad una serie di domande che sempre più spesso si pongono sia i progettisti che le amministrazioni pubbliche, quali ad esempio:

  • Per un progetto di  trasporto merci o passeggeri dalla località Z alla località W è più conveniente per la collettività un determinato servizio su rotaia, su strada o autostrada, via aereo o via mare?
  • Con riferimento alla realizzazione di infrastrutture di trasporto, quali varianti di progetto contribuiscono a creare maggior valore per la collettività?
  • Qual è il beneficio economico associato ad un nuovo investimento industriale, anche tenendo conto degli effetti diretti, indiretti e indotti di progetto?
  • Avendo diverse opzioni alternative di investimento, quali sono quelle che presentano maggiori profili di utilità economico-sociale? A quali dovrebbe essere assegnato un livello di priorità maggiore?
  • Qual è il livello di utilità collettiva, intesa in termini economici, sociali ed ambientali, connesso all’implementazione di determinate politiche pubbliche (ad esempio politiche di incentivazione)?
Queste sono alcune domande (ce ne sarebbero migliaia) alle quali l’analisi costi-benefici riesce a fornire adeguate risposte.

Una buona analisi costi-benefici allargata alle componenti ambientali e territoriali deve essere in grado, quindi, di stabilire – attraverso l’utilizzo di indicatori economici sintetici - oltre ai livelli di convenienza economico-sociale, anche quali categorie di soggetti o aree del territorio ricevano benefici netti o subiscano costi netti, quantificando i singoli impatti che deriverebbero dalla realizzazione degli interventi, distinguibili in impatti economici, sociali, territoriali e ambientali.

ECBA Project si propone come soggetto esperto a supporto delle istituzioni pubbliche e degli operatori privati, per maturare scelte e realizzare percorsi progettuali che siano:

  • economicamente efficienti;
  • socialmente accettabili;
  • ambientalmente realizzabili,
  • finanziariamente fattibili,

che rappresentano i quattro ambiti strategici dell’analisi costi-benefici che proponiamo per valutare la sostenibilità globale di un progetto di investimento.

sostenibilit_2

La possibilità di disporre di valutazioni economiche costo/beneficio in un’ottica di benessere collettivo, capaci di sintetizzare aspetti sociali, ambientali ed economici complessi, rappresenta uno strumento conoscitivo fondamentale per un corretto sviluppo delle attività progettuali, soprattutto in un contesto caratterizzato da forti contrapposizioni di valori antitetici, a patto che vi sia la disponibilità a ragionare e confrontarsi su elementi oggettivi e razionali.

Con riferimento al know how presente nella nostra squadra segnaliamo come i professionisti di ECBA Project hanno maturato una vasta esperienza nell’analisi costi-benefici, nell’elaborazione di Piani strategici di area vasta, nella fattibilità socio-economica dei progetti e nell’analisi dei costi esterni ambientali, utilizzando metodologie spesso riconosciute a livello internazionale e sviluppando modelli di calcolo originali, quale il Sistema RECOTED, che consente, tra l’altro, di effettuare valutazioni contingenti attraverso la somministrazione di questionari e l’elaborazione dei dati direttamente via web.

icona_linkedin_2